Torna agli Artisti    Chiudi

Umberto Mariotti

Biografia:

Nasce a Pistoia nel 1905. Un incidente in tenera età compromette il suo fisico e durante la lunga degenza si avvicina alla pratica del disegno.Frequenta le scuole tecniche e lavora nella tipografia paterna dove apprende i primi rudimeti della litografia. Successivamente si iscrive alla scuola d'arte di Fabio Casanova dove incontra Agostini, Bugiani, Cappellini, Zanzotto e Michelucci. Nel 1928 insieme agli amici del Cenacolo pistoiese espone alla "I Mostra provinciale d'Arte" organizzata nel Palazzo Comunale di Pistoia. Risale a questi anni l'amicizia con Alberto Caligiani che si protrarrà fino alla morte e che darà negli anni sessanta occasione di interessi scambi culturali. Tra la fine degli anni venti e i primi anni trenta partecipa alle più importanti esposizioni del Sindacato di Belle Arti di Firenze, a numerose Provinciali e Regionali. Nel 1936 aderisce al partito di Giustizia e Libertà e in seguitoa dissapori con il Regime è costretto a vivere quasi in clandestinità. Nel dopoguerra, viene nominato direttore della scuola d'arte, intorno alla quale gravitano anche gli amici Bugiani e Cappelini e Zanzotto, continua il suo lavoro di pittore alternandolo a quello di decoratore e restauratore. Con il decennio cinquanta-sessanta arrivano per Mariotti riconoscimenti anche in campo nazionale, partecipa alla Biennale di Venezia ad alcune Quadriennali romane. (Notizie tratte da "Arte del Novecento a Pistoia, ed. da Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Spa, 2007)
   
Immagine Opera

Fiasco e agli