Torna agli Artisti    Chiudi

Egle Marini

Biografia:

Nasce a Pistoia con il gemello Marino nel 1901. Con il fratello nel 1917 inizia a frequentare i corsi del Regio Istituto di belle arti di Firenze, seguendo le lezioni di Galileo Chini e dal 1922 i corsi di scultura di Domenico Trentecoste. Dopo il ritorno del fratello dal servizio militare, Egle frequenta assiduamente lo studio fiorentino di Marino dove ha l'occasione di incontrare il pittore Alberto Giuntoli, vecchio compagno di studi all'Accademia e suo futuro marito. Nel 1928 con il gemello la troviamo esporre alla "I Mostra provinciale d'Arte" e successivamente a varie esposizioni provinciali e regionali organizzate dal Sindacato Fascista di Belle Arti. I soggetti delle sue opere sono quelli familiari, quelli che incidono pił sulle sue emozioni, le nature morte e soprattutto i ritratti contraddistinti da uno stile che risente della cultura postimpressionista francese con colori tenui e con effetti che evocano la decorazione a fresco. Dopo la partecipazione alla Biennale veneziana del 1936, diversamente dal fratello la pittrice si allontana dalla notorietą, vive una vita appartata e la sua attivitą espositiva diminuisce mentre l'ispirazione artistica si dirige soprattutto verso la produzione lirica. (Notizie tratte da "Arte del Novecento a Pistoia, ed. da Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia Spa, 2007)
   
Immagine Opera

Paesaggio toscano